Quali esami si possono fare tra i 35 e i 45 anni?

Quali esami si possono fare tra i 35 e i 45 anni?

Qui c’è da dire una cosa molto importante se non sussistono particolari problemi e si sta bene ci si può sottoporre a dei controlli a partire dal trentacinquesimo anno di età. A 35 anni possiamo effettuare una visita internistica per quanto riguarda il fegato, più comunemente chiamata (transaminasi epatica con sigla GPT).

Questo esame si effettua prelevando del sangue e grazie a ciò possiamo vedere se ci sono problemi.

Esame del fegato

Il fegato è un organo che molto spesso viene messo alla prova per evitare che ci sia l’insorgere di patologie legate al fegato quindi è utile fare questo esame.

Esami del sangue

Altro esame consigliato è quello che riguarda il sangue e trigliceridi per valutare che non ci siano rischi dal punto cardiovascolare.

Esami dei reni

in ultimo come esame è giusto fare anche quello creatinina per valutare anche la salute dei reni.

In questo modo si potrà avere un quadro ben chiaro sulla salute della persona e da qui si potrà anche stilare una cura o una terapia qualora ci siano dei problemi.

Il vostro dottore di fiducia sicuramente saprà la vostra situazione, saprà cosa farvi fare e cosa darvi qualora c’è ne sia bisogno.

Per questo consigliamo sempre di contattare il medico qualora c’è ne sia bisogno, o qualora ci sia l’insorgere di sintomi nuovi.

Conclusioni finali

.Quindi come possiamo vedere questi sono i tre esami più consigliato per chi rientra in un’età che va dai 35 ai 45 anni. Ovviamente questi esami possono essere fatti ogni 2 anni.

Nei prossimi contenuti invece andremo a vedere quali sono gli esami che si devono fare dopo i 45 anni, e quali esami fare dopo i 60 anni. In questo modo terremo d’occhio il nostro organismo scongiurando la presenza o l’insorgere di patologie.  Leggi adesso i vari contenuti!

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *